Bracciano, due cappelle rurali scomparse e una mai finita

Augusto Santocchi

Bracciano, nei boschi alla ricerca di vecchie mura. Bracciano, nei boschi alla ricerca di antichi muri.

Questo articolo è dedicato ai curiosi della storia locale di Bracciano. Chissà quante volte vi è capitato di vedere su di una carta topografica IGM degli anni andati, segni e toponimi ormai non più rintracciabili! Ebbene, fortunatamente, a volte rimangono negli archivi delle carte che ci permettono di ricostruire ciò che non è più comprensibile. Quindi è vero, negli archivi dove giacciono dormienti i documenti, basta cercarli, prenderli, interrogarli e allora ci racconteranno e sveleranno quello che curiosamente vogliamo ricercare. Purtroppo non tutte le opere murarie durano per sempre, il tempo le logora e l’uomo come questo, per propri fini, tende a modificarle o cancellarle, senza accorgersi e valutare che molte cose ci appartengono in quanto fanno parte del nostro passato, insomma ci rappresentano e identificano un paese, una comunità: vedi i fontanili, gli abbeveratoi, i lavatoi, le cappelle, le edicole ed…

View original post 2.136 altre parole

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...