La storia del primo dirigibile militare italiano, costruito a Bracciano

Al museo AM di Vigna di Valle c’è la ricostruzione di questo con resti recuperati in Artico

SaRa Stampa

casa liberty BraccianoSembra impossibile ma poco più di un secolo fa l’Italia ed il mondo avevano ancora una “terra” da conquistare, un luogo da sempre o quasi ritenuto prima irraggiungibile e poi difficilmente “colonizzabile”: il cielo. L’interrogativo che caratterizzava i primi anni del 1900 era di fatto quale potesse essere il futuro dell’aviazione ed in particolare il suo utilizzo in campo militare.

Nel 1903 i fratelli Wright “inventarono” il primo aereo, in realtà una specie di aliante fatto volare fino 40 metri di altezza per una durata di circa 12 secondi a Kill Devil Hill presso Kitty Hawk in Carolina del Nord, negli Stati Uniti. Fu quello di fatto quello che viene considerato il primo volo della storia dell’uomo. Da allora i passi avanti fatti dall’aviazione, militare prima e civile poi, sono stati enormi, tanto che oggi vedere un aereo nel cielo non meraviglia più neanche i bambini.

Ma proprio nei primi anni del 1900 il dibattito…

View original post 1.070 altre parole

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...